Benvenuto in Italprosciutti.
Siamo un’azienda che da oltre trent’anni produce prosciutti di altissima qualità.
+39 0373 978216
info@italprosciutti.it

Portiamo il territorio nel prosciutto.

Suini 100% italiani, allevati nel territorio fra Crema e Lodi per una produzione di cosce volte a diventare un prosciutto cotto di altissima qualità. Un vero 100% Italiano, un vero 100% regionale. Dall’allevamento alla produzione.

100% Italiano

LA CARNE

Il Nustràn è l’espressione di un percorso che parte dalla nascita stessa dell’animale. Le cosce derivano da suini di peso attorno ai 180 kg, allevati attraverso un ciclo di vita dai ritmi naturali e ad una precisa scelta genetica, perchè solo così si può produrre il Nustràn.

Il risultato è una carne salubre e matura, ma il vero segreto è quello di avere un grasso sano e abbondante che conferisce dolcezza e morbidezza al

Nustràn.

Territorio Locale

ALLEVAMENTI IN PROSSIMITÀ DELL’AZIENDA

Tutti gli allevamenti sono in prossimità dell’azienda. Questo perché abbiamo stretto partnership con allevamenti locali. Dopo mesi di sperimentazioni siamo riusciti a selezionare una qualità genetica e più idonea per ottenere il Nustràn, unico per le sue caratteristiche.

Alimentazione

SUINI NUTRITI TRAMITE UN’ALIMENTAZIONE CONTROLLATA.

I nostri suini si nutrono esclusivamente di cibo composto da materie prime nobili come mais e orzo, prodotte per la maggior parte dalle coltivazioni del nostro territorio.

L’originale è facile da riconoscere

HA IL TERRITORIO SULLA COTENNA

Coscia Italiana lavorata in modo artigianale e cotta lentamente per 24 ore.

L’originale è facile da riconoscere

HA IL TERRITORIO SULLA COTENNA

Coscia Italiana lavorata in modo artigianale e cotta lentamente per 24 ore.

Un vero 100% Italiano, un vero 100% regionale.

Dall’allevamento alla produzione in POCHI KM.

Per valorizzare e differenziare il Nustràn rispetto agli altri prodotti della stessa categoria presenti sul mercato, Italprosciutti ha deciso di certificare questa filiera tramite CSQA – Primo Ente italiano per la certificazione volontaria di prodotto agroalimentare.

CSQA ha il compito di verificare l’applicazione ed il rispetto del Disciplinare da parte di tutti gli attori che compongono la filiera, dagli allevamenti fino ad arrivare al processo produttivo del Nustràn.